C'era una volta, là/ dalle parti di Chissà,/ il paese dei bugiardi./ In quel paese nessuno/ diceva la verità,/ non chiamavano col suo nome/ nemmeno la cicoria:/ la bugia era obbligatoria./ Quando spuntava il sole/ c'era subito uno pronto/ a dire: "Che bel tramonto!"/ Di sera, se la luna/ faceva più chiaro/ di un faro,/ si lagnava la gente:/ "Ohibò, che notte bruna,/ non ci si vede niente"./ Se ridevi ti compativano:/ "Poveraccio, peccato,/ che gli sarà mai capitato/ di male?"/ Se piangevi: "Che tipo originale,/ sempre allegro, sempre in festa./ Deve avere i milioni nella testa"./ Chiamavano acqua il vino,/ seggiola il tavolino/ e tutte le parole/ le rovesciavano per benino./ Fare diverso non era permesso,/ ma c'erano tanto abituati/ che si capivano lo stesso. / Un giorno in quel paese/ capitò un povero ometto/ che il codice dei bugiardi/ non l'aveva mai letto,/ e senza tanti riguardi/ se ne andava intorno/ chiamando giorno il giorno/ e pera la pera,/ e non diceva una parola/ che non fosse vera. / Dall'oggi al domani/ lo fecero pigliare/ dall'acchiappacani/ e chiudere al manicomio./ "E' matto da legare:/ dice sempre la verità"./ "Ma no, ma via, ma và ..."/ "Parola d'onore:/ è un caso interessante,/ verranno da distante/ cinquecento e un professore/ per studiargli il cervello ..."/ La strana malattia/ fu descritta in trentatre puntate/ sulla "Gazzetta della bugia"./ Infine per contentare/ la curiosità popolare/ l'Uomo-che-diceva-la-verità/ fu esposto a pagamento/ nel "giardino zoo-illogico"/ (anche quel nome avevano rovesciato ...)/ in una gabbia di cemento armato./ Figurarsi la ressa./ Ma questo non interessa./ Cosa più sbalorditiva,/ la malattia si rivelò infettiva, / e un po' alla volta in tutta la città/ si diffuse il bacillo/ della verità./ Dottori, poliziotti, autorità/ tentarono il possibile/ per frenare l'epidemia./ Macché, niente da fare./ Dal più vecchio al più piccolino/ la gente ormai diceva/ pane al pane, vino al vino,/ bianco al bianco, nero al nero:/ liberò il prigioniero,/ lo elesse presidente,/ e chi non mi crede/ non ha capito niente.


(Gianni Rodari, Il paese dei bugiardi, Le favole a rovescio).

mercoledì 3 agosto 2011

SALVIAMO I CANI DI NOTO DA CERTI "ANIMALISTI"


Creare allarmismo e diffamare chi ricopre cariche istituzionali e' DELETERIO PER GLI ANIMALI ED ANCHE SCORRETTO ED ILLEGALE !

pubblicata da Elena Caligiore il giorno martedì 2 agosto 2011 alle ore 20.58
Nel 2006 l'allora  Direttore del settimanale IL Ponte , Franco Oddo  intitolò un articolo sui canili ed il randagismo  :Chi salverà gli animali  dagli animalisti?
Oggi in FB sta accadendo ciò che è già accaduto qualche mese addietro  ed i soggetti  "in campo"  sono sempre gli stessi!
Riporto il link ed i successivi commenti e poi spiegherò chi sono i soggetti, come agiscono, come colpiscono e quanto diffamino tra migliaia di utenti di Facebook chiunque  la pensi in maniera diversa da loro, chiunque operi secondo la legge, chiunque insomma intralci la loro strada e i loro progetti di animaliste e di presidenti  E VICEPRESIDENTI di associazioni inesistenti, che oltre al nome e ad una pubblicità menzognera non sono capaci di aiutare neanche i loro stessi  animali , per i quali mendicano soldi in Facebook.
Partiamo appunto da ciò che scrive  qui in FB certa Dany Animalista alias Daniela Carnemolla.
http://www.facebook.com/home.php#!/groups/206711116047020/
Dany Animalista
COMUNICATO URGENTE: TRA DOMANI E DOPO VERRANNO LETTERALMENTE BUTTATI FUORI DAL RIFUGIO DI NOTO 9 CANI,ORDINANZA ,SICURAMENTE INCIVILE, HO BISOGNO DI AIUTO.
  
  • Dany Animalista RETTIFICO NON NEL TERRITORIO CITTADINO MA IN CAMPAGNE SPERDUTE PRIVI DI ACQUA E CIBO,NON C'è MORTE PEGGIORE
    34 minuti fa ·  1 persona
  •  Annalisa De Luca Cardillo E' legale farlo. La legge dice che dopo la sterilizzazione e la microchippatura come cani sprovvisti di proprietario, devono essere rimessi in libertà. Io sono d'accordissimo con questa politica. I cani NON devono stare dentro un canile perché non hanno commesso nessun reato per condannarli a vivere per sempre dietro le sbarre di una prigione!
    Meglio un giorno da leoni che 100 da cog....
    33 minuti fa ·  1 persona 
  • Annalisa De Luca Cardillo Dany monitorate con le associazioni dove vanno reimmessi e se c'è qualcosa che nn quadra si fa la denuncia. Le associazioni devono essere informate su dove sono i cani x essere accuditi.
    32 minuti fa ·  1 persona
  •  Dany Animalista annallisa nessuna associazione si interessa di tale problematica, ad aprile furono disseminati 25 cani in campagne sperdute,SENZA ACQUA E CIBO SONO TUTTI MORTI E QUESTI FARANNO LA STESSA FINE, al rifugio stanno bene,mangiano,bevono e sono amici fra loro..perche invece non fare campagna di adozione e dare una famiglia? MEGLIO LA MORTE? NON SONO D'ACCORDO ASSOLUTAMENTE
    20 minuti fa
  •  Annalisa De Luca Cardillo Dany se hai le prove che sono spariti o sono morti hai fatto la denuncia? Sei una volontaria ed hai diritto di chiedere dove sono i cani!
    18 minuti fa
  • Dany Animalista Annallisa ma a chi? ho sporto denuncia con il comitato ugda sostenuta da loro ad aprile ...che cosa si ottiene?intanto sono morti tutti...io e l'altra volontaria possiamo solo adottarli e dove li mettiamo? bho cerco infatti aiuto in questo senso..non denunce perche non credo piu a niente
    16 minuti fa
  • Annalisa De Luca Cardillo Ma visto che sai che li devono portare fuori tienili d'occhio!
    12 minuti fa
  •  Dany Animalista lo fanno in orari impensabili tipo alle 14 quando tu stai pranzando...io fra l'altro abito ad avola , a noto c'è chi puo sorvegliare ma non 24 ore cmq sono appelli inutili i miei
    10 minuti fa
  •  Nadia Olindo scusa Dany, ma i cani che vengono rimessi sul territorio erano cani che satvano in canile da anni o mesi o giorni? xchè fa molta differenza!!! se erano stati presi solo x la sterilizzazione, dopo massimo 10 gg possono e DEVONO essere rimessi sul territorio: ma non un territorio qualsiasi! il territorio da dove erano stati prelevati precedentemente!!! non possono fare quello che dici! xchè non provi a parlare con chi gestisce il rifugio e ti fai dire dove e quando li lasceranno di nuovo liberi! così controlli dove sono e insieme ad altri volontari penserai a cibo e acqua!!! per il resto se la caveranno benissimo secondo me!!
    10 minuti fa ·  1 personaCaricamento in corso...
  •  Annalisa De Luca Cardillo Ma basta parlare con gli impiegati ASP che sono coinvolti nella reimmissione. DEVONO dire dove vanno a mettere i cani
    9 minuti fa
  •  Dany Animalista anni nadia anni altro che giorni
    9 minuti fa
  •  Nadia Olindo io sono lontana... altrimenti ti avrei aiutato in qualche modo... :8 più di darti il mio consiglio non posso: PARLA CON QUELLI DEL RIFUGIO IN MODO PACIFICO! Io sono dell'idea che se si fa tutto gentilmente si possono avere dei risultati!!!
    8 minuti fa ·  1 persona
  •  Dany Animalista si annalisa a 70 km dalla citta...puoi andare ogni giorno a 70 km dalla citta a portare acqua e cibo senza sapere il luogo esatto? senza contare tutte le altre realta che esistono? il lavoro? la famiglia? come si fa? 70 km di distanza 8 minuti fa
  •  Annalisa De Luca Cardillo Ok parlo con Donatella e Daniela
    8 minuti fa
  •  Dany Animalista e le esce avvelenate dove li metti? tutti odiano i cani e finiscono malissimo
    7 minuti fa
  •  Dany Animalista donatella ha gia agito ad aprile ma non abbiamo risolto la cosa
    7 minuti fa
  •  Nadia Olindo dopo anni in canile??? ma sono scemi???? non lo possono fare!!!! NON LO POSSONO FARE!!!!!!!! i cani ormai istituzionalizzati non possono essere più rimessi sul territorio! non sanno più come darsi verso!!!! DENUNCIA!!!! CI VUOLE UNA DENUNCIAAAAAAAA!!!!!!!! che rabbiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa  aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa  a
    5 minuti fa ·  1 persona
  • Dany Animalista NADIA FINALMENTE UNA CHE RAGIONA FINALMENTE HAI CENTRATO IL PROBLEMA,DOPO ANNI IL CANE è ISTITUZIONALIZZATO E SI FAREBBE INVESTIRE ! TUTTAVIA E' UNA REGOLA CHE MISE UN SINDACO SPIETATO LEONE RAFFAELE ED E' RIMASTA TALE,L'ATTUALE SINDACO E' PROPENSO A FAR CAMBIARE LE COSE MA NELL'IMMEDIATO C'E' QUESTO SCHIFO .
    3 minuti fa
  • Annalisa De Luca Cardillo Il sindaco nn si può inventare che un cane può essere reimmesso anche dopo mesi che sta in canile!!! Ora vediamo cosa fare
  • Dany Animalista NON E' IL SINDACO MA L'ASP IL DIRIGENTE SANITARIO LATINO DI ROSOLINI,IL PERSONALE DELL'UFFICIO IGIENE ,...GENTE SENZA ANIMA
Dany Animalista ok fammi sapere ...devo cedere adesso il pc purtroppo...




  • Nadia Olindo chiamare striscia la notizia non salverebbe cmq questi 9 cani che presto saranno rimessi sul territorio, giusto? quindi? servono più volontari della zona!!! io non conosco nessuno a noto... ad avola c'è un certo max inturri che però opera molto dietro il pc, di presenza sinceramente non ne sono sicura, dato che una volta gli chiesi disperata un controllo ad avola x un cane che avevo fatto adottare lì e che non volevano più... ma mi disse NO!!! io l'ho cancellato dalle mie amicizie... però prova... chissà, magari sparge la voce dato che ha moltissimi contatti!!!!!!!









  • ___________________________________________
    Questa stessa persona insieme ad una volontaria di Avola qualche mese fa pubblicarono un album di foto ed un video cercando(dico anche inutilmente) di denigrare il canile sanitario di Noto ed i veterinari che vi prestano servisio,oltre a criticare il sindaco allora in carica.
    Quindi un vizietto che non riescono ad eleminare, ma sopratutto vorrei capire dove sta la loro coerenza:
    a ) hanno denigrato il canile scrivendo che lì i cani stanno male , hanno filmato, fotografato, propalato la diffamazione  che il canile di Noto E' UN CANILE LAGER!
    b)hanno cercato di coinvolgere il Ministero, Striscia ed il mondo animalista, quello simile a loro;
    3)hanno  detto che in quel canile uccidono i cani, che li tengono in pessime condizioni e tanto ancora e....
    ADESSO DICHIARANO CHE I CANI NON DEVONO ESSERE REIMMESSI SUL TERRITORIO CHE DEVONO RESTARE NEL CANILE , DIMENTICANDO CHE E' UN CANILE SANITARIO!!!
    DICIAMO FINO IN FONDO LA VERITA': SE QUESTE SIGNORE DIFFAMATRICI PER MESTIERE NON AVESSERO SOLLEVATO MESI ADDIETRO IL CASO, AL CANILE SANITARIO QUALCHE CANE IN PIù DI QUELLO PREVISTO COME NUMERO POSSIBILE, SAREBBE POTUTO RESTARE ED ESSERE ACCUDITO GIORNALMENTE DAL PERSONALE, INVECE .....
    GRAZIE A LORO E ALLE LORO CONTINUE DIFFAMAZIONI, MOLTI CANI DOVRANNO NECESSARIAMENTE ESSERE REIMMESSI SUL TERRITORIO E MOLTI FINIRANNO A VITA IN UN CANILE DELLA PROVINCIA.
    GRAZIE A LORO IN QUEL CANILE SANITARIO RESTERANNO POCHISSIMI CANI(QUELLI STABILITI SECONDO IL REGOLAMENTO COMUNALE E SECONDO LE NORME REGIONALI SUL RANDAGISMO, INSOMMA QUEL NUMERO AUTORIZZATO).
     E COMUNQUE QUELLI CHE IN APRILE SONO STATI REIMMESSI NEL TERRITORIO E QUELLI CHE REIMMETTERANNO IN QUESTI GIORNI SONO  COSTANTEMENTE  SEGUITI DA PERSONALE DEL COMUNE E DELL'ASL ED ANCHE ATTENZIONATI DALLE PERSONE CHE VIVONO NELLE CAMPAGNE DOVE ERANO STATI PRELEVATI INIZIALMENTE  E POI REIMMESSI.

     SE LE SIGNORE SONO COSì CERTE CHE I CANI  REIMMESSI IN APRILE SONO MORTI PER SETE ED ALTRO SI SPERA CHE ABBIANO  ALMENO FATTO DENUNCIA E PRODOTTO PROVE, ALTRIMENTI ANDRANNO INCONTRO ALL'ENNESIMA DENUNCIA PER DIFFAMAZIONE, AGGRAVATA  PER ESSERE STATA PROPALATA ED ANCHE PERCHè POSTATA ON LINE E LEGGIBILE DA MIGLIA DI UTENTI E POTENZIALMENTE DA MILIONI DI UTENTI.
     QUINDI SIGNORE CHE GIA' IN APRILE ED ANCORA OGGI PROVATE A RENDERVI NOTE PER LE VOSTRE ECLATANTI INCOERENZE IN CAMPO ANIMALISTA, CERCATEVI UN SERIO LAVORO PER CHI NON L'HA E NON VUOLE AVERLO  E CHI IL LAVORO LO HA GIA', LO  SVOLGA CORRETTAMENTE E SERIAMENTE PERCHE' CERTAMENTE  NESSUN GENITORE SAREBBE CONTENTO DI AVERE PER I FIGLI  UN'INSEGNANTE  CHE DI CONTINUO PROPALA DIFFAMAZIONI  IN FB E RIPETE ECLATANTI FALSITA' SU PERSONALE DIPENDENTE ASP E SU SINDACI DEL LUOGO OLTRE AGLI INSULTI CHE RIVOLGE A CHI HA SCRITTO ARTICOLI SU QUESTO CASO DEL CANILE DI NOTO COME LA SCRIVENTE.
    In Aprile due inesistenti associazioni locali LIDA ED UGDA , SEZIONI LOCALI(FORMATE DA DUE PERSONE O AL MASSIMO "IO ,MAMMETE E TU) hanno persino avuto la sfrontatezza di pubblicare in Facebook una sorta di richiesta pubblica indirizzata all'ASP dove pretendevano chiarimenti.
     Per chi legge: sappiate che  L'UGDA era iscritta alla Camera del Commercio di torino e si occupava di intermediazioni finanziare ed avrebbe dovuto invece raccogliere firme per una proposta di legge, poi ha chiuso e ad oggi nessuno Statuto pubblicato nel loro sito. Sono  delle persone che si autonominano Presidente e VicePresidente, che si eloggiano inutilmente a vicenda, che si attribuiscono meriti e azioni assolutamente inesistenti, che chiedono di continuo soldi ed aiuti vari  on line ed anche illegalmente  E CHE MILANTANO DI FARE CAUSA ALLO STATO ITALIANO QUELLO STESSO STATO DAL QUALE VOGLIONO FINAZIAMENTI ED AIUTI.
    La LIDA Nazionale è commissariata come dichiara la referente regionale Cardillo e a Siracusa la sezione  rappresentata da una persona che per mestiere fa la diffamatrice , un giorno chiude la sezione ed il giorno dopo la riapre chiamandola coordinamento, insomma siamo nelle mani di gente che non promette bene per i Diritti ed il benessere dei poveri animali!!
    CHI SALVERA' GLI ANIMALI DA CERTI PSEUDO ANIMALISTI  CON TITOLI E INCARICHI ILLEGITTIMI?
    SAREBBE INTERESSANTE CONOSCERE QUALE ASSEMBLEA DI ISCRITTI  HA NOMINATO CERTE PERSONE  PRESIDENTI E VICE PRESIDENTE LIDA ED ALTRETTANTO  DICASI PER L' UGDA CHE HA CHIUSO IL 7 MARZO 2011.
    Oggi incuriosita da questo "appello"  della Dany Animalista nel "GRUPPO per le emergenze in Sicila"  ho trovato delle foto illuminanti sul personaggio:
    ringo barbaramente ucciso
    3 aprile 2010 ·Mi piaceNon mi piace più · 
    Dany Animalista Ringo uno dei tanti cani crudelmente ucciso e tanti altri misteriosamente " scomparsi" mi occupo quotidianamente di questi innocenti
    3 aprile 2010 alle ore 15.11
    sempre ringo nel lager
    3 aprile 2010 ·
    Dany Animalista cani chiusi nelle gabbie dove non conosceranno mai anche una semplice passeggiata o riparo dalle intemperie
    3 aprile 2010 alle ore 15.13 ·
    Dany Animalista tutto questo è vicino casa nostra
    3 aprile 2010 alle ore 15.13
    Dany Animalista Sono chiusi negli ex canili attualmente denominati " rifugi sanitari" sono veri e propri lager, tanti cuccioli vengono uccisi e mangiati dai cani piu grandi affamati, pensateci prima di comprare un cucciolo , prendetene uno gratis e lo salverete dalla morte
    3 aprile 2010 alle ore 15.16 ·  
    XXXXXXXXXXXXXXXX si maestra sai quante volte siamo andati nei canili non hai idea della burograzia che c'è sotto......
    3 aprile 2010 alle ore 17.47 · 
    Dany Animalista la piu grande delinquente è proprio la dirigente del canile
    3 aprile 2010 alle ore 18.51 ·  
    xxxxxxxxxxxxxxxxxè tutto molto triste...ricordo le pochissime volte che ci sono stata..me ne andavo provata..i loro occhi e la loro amarezza e disprezzo verso l'uomo la ricordo sempre
    3 aprile 2010 alle ore 22.58 · Mi piaceNon mi piace più
    Laura Marci' noto??? condiviso con la speranza che qualcuno possa vedere e ribellarsi a tutto cio'
    12 aprile alle ore 17.25 · Mi piaceNon mi piace più

    24 commenti:

    1. SIGNORA GALLI, PRIMA DI TUTTO LEI NON E'UNA ANIMALISTA QUINDI NON DOVREBBE NEMMENO METTERE BOCCA SU ARGOMENTI COSI DELICATI.
      SECONDA COSA: MI PORTI DAI CANI DEPORTATI AI PRIMI DI APRILE E 20 AGOSTO CORRENTE MESE,MI PORTI DA LORO E CHIEDERO' UFFICIALMENTE SCUSA.
      P.S . PER LA RIMOZIONE CARCASSE HA LEI QUALCHE INTROIOTO? CREDO DI SI A QUESTO PUNTO.
      NON LA SALUTO PERCHE IO CON LE BESTIE IGNORANTI E CATTIVE NON VOGLIO AVERCI A CHE FARE.
      SI VERGOGNI ANCHE LEI E' UNA CARCASSA PURTROPPO ANCORA VIVENTE.

      RispondiElimina
    2. quello che vedete in foto ERA RINGO la foto è depositata pure in questura a noto e anche la foto del cadavere,vergogna caligiore e alma galli ( gallina )

      RispondiElimina
    3. ELENA MARIA CALIGIORE - ALMA GALLI

      SIETE UFFICIALMENTE INVITATE AL COMUNE DI NOTO


      ALLE ORE 16 DIMOSTRATE COSI TUTTE LE VOSTRE CALUNNIE ,SE NON VERRETE E' CHIARO TUTTO,SIGNORA CALIGIORE ESSENDO LEI IN PENSIONE E NON HA DI MEGLIO DA FARE NON POTRA' DECLINARE L'INVITO FATTO DA TUTTI GLI ANIMALISTI DI NOTO.

      UN GIORNO DIO LA GIUDICHERA' PER IL MALE CHE STA FACENDO A QUESTI POVERI INNOCENTI.
      SONO CERTA CHE LEI NEMMENO SA LA STRADA PER ANDARE AL RIFUGIO, SONO CERTA CHE NON CONOSCE NEMMENO LA FACCIA DI UN CANE, MA SONO SICURISSIMA CHE LEI CONOSCA TUTTA L'AMMINISTRAZIONE COMPRESI GLI APPALTI PER RIMOZIONE CARCASSE. SI VERGOGNI.

      daniela carnemolla

      RispondiElimina
    4. domani lei cara caligiore ci porterà nei territori dove si trovano gli ultimi reimmessi nel territorio, non vedo l'ora,anche perche lei sa benissimo che gia sono diventati carcasse. si vergogni.

      RispondiElimina
    5. la necrofilia purtroppo è una brutta bestia e lei ne è affetta si rivolga ad uno psichiatra.
      io non appartengo all'ugda di cui lei fa propaganda negativa, se ha dei rancori verso loro faccia pure, non si permetta di toccare i genitori dei miei alunni ne la mia professione perche lei non mi conosce.
      sta andando sul pesante? si sa assumere adesso le sue responsabilita? bene venga domani alle 16 al municipio di noto è benvenuta e sara ascoltata con le prove in mano e mi raccomando porti pure ringo dato che è vivo secondo lei, ci sono cmq le foto quando fecero l'autopsia.
      si vergogni ancora di considerarsi un essere vivente perche per me lei è non solo schierata verso satana ma non conta nulla nella societa civile e democratica. scarichi le sue frustrazioni personali su altro .faccia atto di vergogna profonda.

      RispondiElimina
    6. Bene, evidentemente ci sono problemi per qualcuno.... la Polizia Postale identificherà l'anonima/e che insulta e che sarà denunciata. Per quanto scrive non merita risposta ma è bene che certe "ANIMALISTE" si facciano conoscere....

      RispondiElimina
    7. MARIA ELENA CALIGIORE24 agosto 2011 13:29

      E' EVIDENTE CHE QUESTI 5 COMMENTI(COMPRESI GLI ANONIMI) SONO DELLA SIGNORA DANIELA CARNEMOLLA E LA POLIZIA POSTALE NE DARA' CONFERMA. RELATIVAMENTE ALL'INVITO CHE LA CARNEMOLLA PORGE UFFICIALMENTE DEVO DELUDERLA PERCHE' NON HA ALCUN TITOLO AD INVITARE UFFICIALMENTE PERSONE IN CASA ALTRUI ED IN QUESTO CASO NELLA SEDE COMUNALE.
      SE ANDRO',SE VORRO' ANDARE, SE NE SENTIRO' IL DOVERE MORALE, SE LO FARO' E' PERCHE' SONO STATA INVITATA DAL SINDACO E NON DALLA CARNEMOLLA CHE NON RAPPRESENTA NESSUNO!
      E' MIA INTENZIONE PORTARE FINO IN FONDO E SMANTELLARE QUESTA SQUALLIDA DIFFAMAZIONE DA PARTE DELLA CARNEMOLLA E DELLE SUE AMICHE CHE ALLE SPALLE LE FORNISCONO ARGOMENTI PER DIFFAMARE E NE RISPONDERA' DAVANTI AI GIUDICI CON L'AGGRAVANTE DELLA PROPALAZIONE IN INTERNET.

      MI SONO SEMPRE LIMITATA AD OSSERVARE, A LEGGERE E SOLO DOPO AVER STUDIATO IL CASO ED AVER SENTITO LE PERSONE DIRETTAMENTE COINVOLTE HO SCRITTO UN ARTICOLO E NOTE SU FB, SENZA MAI DIFFAMARE.
      HO POSTO DOMANDE ALLE QUALI LA SIGNORA CARNEMOLLA HA RISPOSTO CON INSULTI ,INGIURIE E DIFFAMAZIONI.
      NON SO CHI SIA IL GENITORE DELL'ALUNNO DELLA CARNEMOLLA MA HO LETTO NEI COMMENTI L'INTERVENTO DI UNA ALUNNA E MI CHIEDO E RICHIEDO COSA LE STA INSEGNANDO QUESTA MAESTRA CARNEMOLLA CON IL COMPORTAMENTO CHE TIENE PUBBLICAMENTE?
      RELATIVAMENTE AI CONSIGLI ED ALLE OFFESE CHE QUI MI RIVOLGE QUESTA SIGNORA DANIELA CARNEMOLLA GIRO TUTTO AL MIO LEGALE.
      IN ULTIMO SUL MIO AMORE PER GLI ANIMALI E SU CIO' CHE FACCIO PER LORO NON DEVO DARE CONTO A LEI MA ALLA MIA COSCIENZA ED AGLI ANIMALI.

      PENSI PIUTTOSTO A CIO' CHE HA CAUSATO CRITICANDO IL CANILE SANITARIO E COSTRINGENDO A REIMMETTERE SUL TERRITORIO CANI CHE POTEVANO RESTARE ED ESSERE ACCUDITI IN CANILE NONOSTANTE FOSSERO IN NUMERO SUPERIORE A QUELLI CHE POTEVA OSPITARE UN CANILE SANITARIO!

      CIO' CHE HO FATTO E FACCIO NELLA SOCIETA' CIVILE, EVIDENTEMENTE, E' DI TALE LEVATURA CHE LEI NEANCHE RIESCE A COMPRENDERLO E QUINDI NON SI DIA PENSIERO CHE CONOSCONO BENE ME E ANCHE LEI E LE PERSONE SONO AUTONOME NEL GIUDIZIO.

      RispondiElimina
    8. Bruna Colasanti24 agosto 2011 15:57

      Complimenti a queste paladine degli animali e della giustizia che però restano nell'anonimato.. chi parla con cognizione di causa ci mette la faccia, non si nasconde dietro una identità sconosciuta.
      Il cane nelle foto, chiamato Ringo,non sembra lo stesso cane.. in una foto ha la coda con pelo raso, nell'altra la sua coda è frangiata... mah.

      RispondiElimina
    9. IDIOTA E TROGLODITA L'ANONIMO SONO IO PERCHE PER REGISTRARE IL NOME QUI E' DA DEMENTI,COMPLIMENTI PER IL COMMENTO SULLA CODA DI RINGO! RINGO è STATO INCENERITO NEL 2009 !QUINDI LEI SA DELLA CODA O CODA DI PAGLIA CHE HA LEI? QUANTE DENUNCE STA SOMMANDO? SI VERGOGNI DI INSULTARE LA GENTE PER BENE CHE AMIAMO GLI ANIMALI,LE DUE FOTO DELLA CODA SFRANGIATA E RASO AHAHHA CERTO IN UNA C'E' RINGO ( AMMAZZATO ) L'ALTRA E' DI TITTI ( UCCISO PURE LUI) CONTENTI ORA ? PORTATEMELI IN VITA E VI FACCIO UNA STATUA.
      POVERE DEMENTI CHE SIETE.
      STATE LONTANI DA ME E NON MI NOMINATE NON SIETE DEGNI. L'ANONIMO SONO IO

      DANIELA CARNEMOLLA

      LO VEDETE DALL'IP NO? O SIETE IMBECILLI A SCRIVERLO A LATO E POI FATE FINTA DI NON SAPERLO?

      RispondiElimina
    10. quella che vuole essere lasciata in pace24 agosto 2011 19:25

      siete pregate di rivolgervi al vostro psichiatra e non rompere piu la quiete ...IL RANDAGISMO CARE CRETINE SI COMBATTE CON LA STERILIZZAZIONE E ADOZIONE NON CON L'ELIMINAZIONE COME SOSTENETE VOI GRANDI ENTI E ASSOCIAZIONI DEI MIEI STIVALI.
      andate per strada invece di scrivere cavolate e lavorate sui cani randagi.questo è il mio ultimo messaggio.pregasi non disturbare piu.

      non firmo tanto gia sapete chi sono e ne mi faccio mille account fasulli come voi per insultare la gente

      RispondiElimina
    11. Bruna Colasanti24 agosto 2011 21:39

      Non mi sembra ci voglia una laurea per inserire il proprio nome e cognome nel blog... basta leggere.
      Per quanto riguarda la coda di Ringo il problema lo ha creato chi ha postato quelle foto mettendo su tutte e due lo stesso nome...dalla prima foto si evince questo...

      ringo barbaramente ucciso
      3 aprile 2010 ·
      Dany Animalista Ringo uno dei tanti cani crudelmente ucciso e tanti altri misteriosamente " scomparsi" mi occupo quotidianamente di questi innocenti
      3 aprile 2010 alle ore 15.11

      dalla seconda foto si evince questo...
      sempre ringo nel lager
      3 aprile 2010 ·
      Fate un po voi..

      RispondiElimina
    12. MARIA ELENA CALIGIORE24 agosto 2011 21:42

      LA SIGNORA CARNEMOLLA DOVRà DARE CONTEZZA DELLE SUE PESANTI ALLUSIONI FATTE QUI ED ALTROVE. DOVRA' PROVARE DOVE HO SCRITTO CHE RINGO E' VIVO E DOVRA' PROVARE TANTE ALTRE COSE.

      RispondiElimina
    13. la gallina padovana25 agosto 2011 12:08

      signora caligiore mi ascolti:si pulisca la casa, esca,faccia la spesa, si riordini i capelli,si occupi della sua vita e non passi più tempo a ingiuriare la gente ...se non crede a Dio sappi che un giorno si troverà davanti il suo giudizio ..del mio puo farne a meno.
      vergognatevi a scagliarvi contro le persone per bene che operano per il bene degli animali, invece di stare chiuse a scrivere al pc alzatevi le chiappe e andate a curare,nutrire i cani abbandonati! e' un mondo sconosciuto per voi, è bello blaterare scrivendo ..ora lasciatemi in pace perche ho di meglio da fare..ero sicura che non veniva al municipio di noto oggi...non avevo dubbi si figuri la verità fa male.

      stia certa che saremo prese in giro le animaliste oggi ma almeno ci abbiamo provato ..cosa che non farete mai voi caligiori e galline padovane.

      scrivete pure...passate tempo.. andate ai tribunali dove spesso venite chiamate per citazioni...divertitevi e buon anno informatico.

      questo è il vostro lavoro PC E CALUNNIE alla prossima provocazione sarete chiamate alla procura della repubblica di siracusa e milano.

      avete pure scritto che spillo denaro con postpay vi sfido a pubblicare la mia postpay o codice iban dato che non esiste proprio.
      vergogna VERGOGNA VERGOGNA visionarie pazze

      RispondiElimina
    14. MARIA ELENA CALIGIORE25 agosto 2011 12:09

      SI SONO PAZZA

      RispondiElimina
    15. continuo a pubblicare gli insulti, e questi sono solo una parte, scritti dalle "volontarie animaliste" che si stanno "occupando" del canile di Noto perchè chiaro emerga il profilo di chi si erge a giudice, diffama e pretende di dettare legge. Mi interessa si capisca cosa può essere l'animalismo oggi, UNA SETTA CHE PRATICA UNA STRATEGIA DI POTERE ATTUATA ATTRAVERSO UNA REITERATA DIFFAMAZIONE, ATTA AD ANNULLARE OGNI FORMA DI CONTROLLO DA PARTE DEGLI ORGANI COMPETENTI, SULL'OPERATO DI SEDICENTI ANIMALISTI E ASSOCIAZIONI E AD INIBIRE OGNI TENTATIVO DI VERIFICA E DI TRASPARENZA VOLUTA DA CHIUNQUE OSI AVVENTURARSI IN QUESTO TEMIBILE TERRITORIO

      RispondiElimina
    16. il sederino famoso di elena25 agosto 2011 14:06

      prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

      PRRRRRRRRRRRRRRRRRR
      PRRRRR
      PRRR
      PRR
      PR
      è PARTITA LA SCORREGGIA AHIA AHIA

      RispondiElimina
    17. almaaaaaaaaaaaa
      calmaaaaaaaaaaaaa
      almaaaaaaaaaaa
      calmaaaaaaaaaaa
      ahahahah mi sto divertendo tantissimo

      due pazze con una sola fava

      RispondiElimina
    18. ho appena ascoltato la telefonata di wanda guido e la demente della caligiore... ha pure dichiarato di essere ATEA quindi non avevo dubbi sulle sue delinquere.

      ho finito abbiamo le prove della sua malafede caligiore e si vergogni di nuovo,quanti soldi percepisce?

      RispondiElimina
    19. Mannaggia che gentildonna... sarà a causa del suo cognome, conosce solo carnemolla? se ne trovi una dura!!! vedrà come si rilassa...

      RispondiElimina
    20. MARIA ELENA CALIGIORE26 agosto 2011 00:38

      Oggi contrariamente a queste pseudo animaliste io a Noto ci sono andata ed ho avuto la CONFERMA CHE I CANI RISCHIANO MOLTO IN CERTE MANI DI CERTA GENTE CHE HO VISTO COMPORTARSI IN MANIERA ASSOLUTAMENTE FUORI DA OGNI CONTESTO CIVILE E SI DEFINISCONO VOLONTARIE ANIMALISTE!
      CREDO SIA ARRIVATO IL MOMENTO DI PRENDERE ATTO CHE GLI ANIMALI SONO UN VERO BUSINESS E CHE QUESTI ATTACCHI CHE STIAMO RICEVENDO SONO LA CONFERMA CHE ABBIAMO COLPITO NEL SEGNO E NON ABBIAMO CONSENTITO A CHI HA FOMENTATO QUESTA DIFFAMAZIONE DI POTERSI FARE AFFIDARE I CANI DA PORTARE CHISSA' DOVE COME STANNO FACENDO DA MOLTISSIMI MESI ALTRE PSEUDO ANIMALISTE
      SICILIANE.
      VEDREMO LE REAZIONI SCOMPOSTE E ULTERIORMENTE DIFFAMATORIE E INCIVILI CHE VI SARANNO A SEGUITO DELL'INCONTRO DI OGGI IN COMUNE NELLA CITTA' DI NOTO.

      RispondiElimina
    21. maria elena caligiore26 agosto 2011 09:21

      L'affermazione sopra a nome mio (dove affermano che sono pazza) e che non ho assolutamente scritto, è l'ulteriore prova che nel mondo animalista di certe associazioni abbiamo a che fare con esseri delinquenti, spregiudicati, fannulloni, arraffoni, scrocconi,con seri problemi psichici ,relazionali ed altro ancora che sfogano su poveri animali che ipocritamente sostengono di aiutare ed invece condannano all'ergastolo in canili del nord o portano all'estero per chissà quale orrenda fine, dopo averli sottoposti a lunghissime ore di deportazione in condizioni peggiori di quelle praticate dai tedeschi al popolo ebreo prima di rinchiudere donne anziani e bambini e poi ucciderli nei loro lager.
      Di questi crimini nei confronti degli animali si sono macchiate molte animaliste e qualche animalista di sesso maschile e ahimè purtroppo in questo campo il primato lo detiene il c.d. sesso debole femminile che di dolce e di debole non ha nulla considerato cosa causano queste donne animaliste,consapevolmente, a povere creature senzienti che sono oggetto delle loro insoddisfazioni.
      Spesso insoddisfazioni dovute al loro aspetto fisico che non accettano (perchè è orrendo come il loro animo) e che usano attribuire agli altri, alle loro esperienze di vita che sono risultate un fallimento, alla loro incultura, alla loro voluta ignoranza, alla loro brama di denaro per apparire, alla loro meschinità morale e totale assenza di valori.
      Valori delle animaliste?
      Una parola che sconoscono considerato ciò che scrivono qui ed in Facebbok.

      SIA CHIARO A TUTTE e tutti ed anche allo sbarbatello di nome Angelo Perna ed a QUESTE SFATICATE SANGUISUGHE SULLA PELLE DI CREATURE INDIFESE CHE, I LORO INSULTI,LE LORO CONTINUE E GIORNALIERE DIFFAMAZIONI NON MI PORTERANNO AD ARRENDERMI ED ANZI IRROBUSTISCONO IL MIO DESIDERIO DI GIUSTIZIA COME PERSONA CHE SOFFRE PER LA FINE DEGLI ANIMALI IN MANO LORO E CERCHERO' DI DARE GIUSTIZIA A TALI ORRENDI CRIMINI COMMESSI DA MOLTE ANIMALISTE A DANNO DI ESSERI INDIFESI. IL MIO SENTIMENTO DI AMORE PER GLI ANIMALI E' PREVISTO E TUTELATO DALLA LEGGE E PERCORRERO' FINO ALLA FINE TALE DIFESA DEI DIRITTI DEGLI ANIMALI E DEI MIEI, DELLA MIA IMMAGINE, REPUTAZIONE ,ONORABILITA' E QUELLA DEI MIEI CARI.

      RispondiElimina
    22. MARIA ELENA CALIGIORE ha detto...
      SI SONO PAZZA
      25 agosto 2011 12:09
      sapevo che questo commento era FALSO, ma ho considerato opportuno che la diretta interessata lo disconoscesse e naturalmente, questo a conferma della evidente TOTALE DISONESTA' di chi vuole mettere le mani sui cani e come unici strumenti ha quelli che da questo contesto si evincono.

      RispondiElimina
    23. daniela carnemolla3 ottobre 2011 18:36

      RILEGGENDO TUTTA QUESTA ROBA DA CORTILE PROVO ANCORA PIU NAUSEA,L'UNICA COSA BUONA CHE HAI FATTO CALIGIORE è STATA QUELLA DI ANDARE AL CANILE PRIVATO DI AUGUSTA,MA TI CHIEDO UNA COSA, VISTO CHE IL CANE AVEVA PROBLEMI RENALI E NON LO CURAVANO PERCHE NON LI HAI DENUNCIATI? COME POSSIAMO SALVARE TUTTI GLI ALTRI DA TALE SITUAZIONE? CI SONO 20 CANI DEPORTATI DA NOTO DEL 30 AGOSTO DOCUMENTO FIRMATO DALLA SGANDURRA ( TUA AMICA) E DALLA CARUSO ( VOLONTARIA NON AMICA MIA ) , CHE SUCCEDE IN QUEL CANILE DI AUGUSTA? FAI INDAGINI SU QUESTO E NON CORTILE SU MESSIA E COSE VARIE CHE NON SERVONO A NULLA

      RispondiElimina
    24. Voglio chiarire alcune cose:
      1) i commenti scritti (e non tutti pubblicati) dalla sig.ra Daniela Carnemolla, sono per lo più inqualificabili e quindi la stessa ha grandemente collaborato nel produrre "la roba da cortile" o peggio.

      2) personalmente ho definitivamente concluso la mia collaborazione con la proff.ssa Maria Elena Caligiore per una inconciliabile divergenza di idee sviluppatasi dal problema dello spostamento di cani da Augusta da parte della sig.ra Enza Licciardello per Scodinzolandia (l'ultimo trasporto indicato dalla sig.ra Caligiore di 40 cuccioli.) Del dissenso lo scrivo per correttezza verso chi legge e conosce quelle che sono state sino ad ora le "nostre" lotte. L'inizio del non capirsi è stata proprio l'azione citata qui dalla sg.ra Carnemolla che penso si riferisca ad una nota pubblicata in fb dalla proff.ssa Caligiore, con la foto di un cane morente, ritratto in una sua visita al canile di Augusta dove sono stati purtroppo inviati i cani di Noto che erano in eccesso al sanitario. Cani spostati per colpa delle persone che hanno diffamato il canile di Noto, tra questi in modo significativo, la signora Daniela Carnemolla

      3) mi trovo mio malgrado, solo per quanto è l'ultimo commento della sig.ra Carnemolla a condividerne il senso e certo non il modo, perchè altra strategia era necessaria a mio avviso, per fare chiarezza ed eventualmente ottenere sanzioni per i responsabili del canile di Augusta e tutela per gli animali, che non pubblicare in fb le foto di un cane morente, uno su più di 500 che il canile ospita. Temo che tanto rumore su fb abbia solo aiutato chi ne avesse l'interesse, ad occultare quanto di non conveniente fosse da eliminare, fermo restando ovviamente, che quanto pubblicato e dichiarato dalla proff.ssa M.E. Caligiore, corrisponda al vero quando scrive di mancanza di cure, ma questi sono aspetti tecnici della questione che devono essere chiariti in altri contesti e poi magari, resi pubblici per la comprensione di tutti.
      Personalmente credo che la chiarezza in questi contesti sia cosa difficile se non impossibile, difficili quindi le sanzioni e la tutela degli animali,e che per questo motivo, sia sempre opportuna una studiata e razionale strategia a confronto di ogni altro sentimento che guidi le azioni di denuncia.
      L'invito della sig.ra Carnemolla alla proff.ssa Caligiore, è ormai tardivo e mi domando perchè non si attivi lei stessa, visto che il danno lo ha causato anche lei ed in ultimo mi chiedo: chi tra questi animalisti che urlano, pubblicano, denunciano,accusano,insultano, chi ripeto, ha agito in modo utile a proteggere realmente i cani? intendo naturalmente tutti i cani, più di 500....
      chi non ha creato situazioni potenzialmente pericolose per gli stessi? Mi auguro che l'onestà morale accompagni le risposte almeno quelle intime che nessuno ascolta ma almeno una traccia di verità la portano e intanto buon lavoro agli attori, tanti....troppi!!

      RispondiElimina